*Vita da mamma, Riflessioni semi serie

Tre cose impossibili da fare se indossi una mascherina

Ci sono cose matematicamente impossibili da fare quando indossi una mascherina. Sono cose pratiche, non c'è nemmeno bisogno di dirlo: baciare qualcuno, mangiare, bere, leccare.. Ci sono poi quelle azioni che riesci a svolgere lo stesso, ma che non ti vengono mai bene come prima: respirare, parlare, sussurrare, deglutire... Sorridere, sì, quello possiamo farlo, ma… Continue reading Tre cose impossibili da fare se indossi una mascherina

*Vita da mamma

E si sono salutati in un click

Fin dal mio Ingresso alle elementari, come mamma, ho sempre guardato con una certa curiosità le mamme dei bambini di quinta. Le vedevo ogni anno arrivare all'ultimo giorno di scuola con striscioni e trombe da stadio per festeggiare i loro piccoli, che poi alla fine così piccoli non erano più, all'uscita della scuola. La sensazione… Continue reading E si sono salutati in un click

*Vita da mamma

Quei giorni in cui “Per fortuna la scuola si fa da casa” o anche “Meno male che questa non l’hanno detta a scuola!”

Le polemiche sulla riapertura o non riapertura delle scuole si stanno ormai sbriciolando con l'avvicinarsi della prima settimana di giugno, periodo in cui, corona virus sì, corona virus no, la scuola si sarebbe comunque conclusa. Fuori di polemica e per riderci anche un po' su, devo ammettere che ci sono stati dei momenti di questi… Continue reading Quei giorni in cui “Per fortuna la scuola si fa da casa” o anche “Meno male che questa non l’hanno detta a scuola!”

*Vita da mamma

Cronache dalla cameretta

E' un periodo che i più piccoli di casa hanno stretto molto amicizia fra di loro. Sono gemelli, certo, ma probabilmente il fatto che siano maschio e femmina non li ha mai agevolati molto nel rapporto a due, anzi, il più delle volte si contendevano la sorella maggiore per i loro giochi. Da qualche mese… Continue reading Cronache dalla cameretta

*Vita da mamma

Ho lavato le cartelle

"Brava!" diranno i più. "E non l'avevi ancora fatto?" diranno gli igienisti. "Ehmbè?" risponderanno gli altri. Visto che la cosa si fa lunga, ho pensato di svuotare le cartelle e di sistemare libri e quaderni di scuola nei cassetti in cameretta. Non mi ero accorta che possedessero così tante cose (sarà che vederle accumulate tutte… Continue reading Ho lavato le cartelle

*Vita da mamma

Lo SmartWorking ai tempi del Coronavirus

Non si è mai parlato tanto di SmartWorking come nell'ultimo periodo. Persino mia madre, che non è mai riuscita a pronunciare questa parola, è tutta uno SmartWorking di qua e SmartWorking di là. La potenza dei media... Sono fortunata, lavoro in un'azienda in cui già da tempo questa modalità di lavoro è consolidata. Ma, diciamocelo… Continue reading Lo SmartWorking ai tempi del Coronavirus

*Vita da mamma, Riflessioni semi serie

Stereotipi di genere duri a morire

Hai voglia a rinforzare continuamente concetti quali la parità di genere, il fatto che le donne siano emancipate, che possano svolgere lavori e sport considerati maschili, che non siano più relegate a spazi di genere quali il focolare e la cucina. Sebbene a livello globale ci siano stati progressi in termini di parità di genere… Continue reading Stereotipi di genere duri a morire

*Vita da mamma

Sono una retrograda

Lo ammetto. Sono una retrograda. Una mediocre e patetica retrograda. Saggio di danza pre natalizio. Sono seduta, cosi come tutti i genitori, nel salone della scuola di danza e ammiro le bimbe - quanto sono graziose! - con i loro chignon, i loro costumini, i loro tutù. Il mio sguardo vaga da una parte all'altra… Continue reading Sono una retrograda

*Vita da mamma

Non urlare

Dicono di non urlare con i bambini. Non urlare, mantieni la calma. Ok. Va bene. Alle 8 del mattino va bene. Alle ore 16, quando li ritiri da scuola... va bene. Dicono di seguire la regola delle tre C. Calma. Coerenza. Costruttività. Va bene, vada per le tre C. Erano belli i tempi in cui… Continue reading Non urlare

*Vita da mamma

Sorellitudine

Da anni ho questa foto salvata sul desktop e medito di scrivere un racconto chiamato "Sorellitudine". Non ho sorelle, pertanto il concetto di Sorellitudine lo bevo attraverso l'osservazione del legame che c'è fra le bimbe. Conosco soltanto l'idea di Fratellitudine che è, appunto, quel legame che ho con mio fratello ma che dista parecchio dal… Continue reading Sorellitudine