*Vita da mamma, Riflessioni semi serie

Tre cose impossibili da fare se indossi una mascherina

Ci sono cose matematicamente impossibili da fare quando indossi una mascherina. Sono cose pratiche, non c'è nemmeno bisogno di dirlo: baciare qualcuno, mangiare, bere, leccare.. Ci sono poi quelle azioni che riesci a svolgere lo stesso, ma che non ti vengono mai bene come prima: respirare, parlare, sussurrare, deglutire... Sorridere, sì, quello possiamo farlo, ma… Continue reading Tre cose impossibili da fare se indossi una mascherina

Riflessioni semi serie

Dimmi come pronunci la parola ROBOT e ti dirò chi sei

Certe volte, ormai lo sapete, mi sento in difficoltà quando parlo con i ragazzi, un po' come quando mia mamma negli anni '80 pronunciava le parole sofà, paltò o perdindirindina e mio fratello e io ridevamo additandola come se fosse una tardona. Ci sono parole oggi andate in disuso, o perché quell'oggetto non esiste più… Continue reading Dimmi come pronunci la parola ROBOT e ti dirò chi sei

Riflessioni semi serie

Sull’Intuitive Eating

Pare che la nuova frontiera dello star bene potrebbe essere l'intuitive eating. Dopo anni e anni di diete selvagge, diete proteiche, diete del riso, diete dissociate e quant'altro, ecco l’intuitive eating, che parte dal presupposto che il modo migliore per stare a dieta sia… non seguire alcuna dieta! Invece di imporci regole ferree, basterebbe semplicemente… Continue reading Sull’Intuitive Eating

*Vita da mamma, Riflessioni semi serie

Stereotipi di genere duri a morire

Hai voglia a rinforzare continuamente concetti quali la parità di genere, il fatto che le donne siano emancipate, che possano svolgere lavori e sport considerati maschili, che non siano più relegate a spazi di genere quali il focolare e la cucina. Sebbene a livello globale ci siano stati progressi in termini di parità di genere… Continue reading Stereotipi di genere duri a morire

Riflessioni semi serie

Sulle foto dei profili WhatsApp

Mi è piaciuta tantissimo la nuova maestra di danza di Ludovica che, non avendomi mai vista prima, nel momento in cui la mia amica Patrizia ha cercato di presentarci ha risposto con candore: "Sì ho capito che è la mamma di Ludovica perché l'ho riconosciuta. Ieri sera ho guardato la foto del suo profilo WhatsApp".… Continue reading Sulle foto dei profili WhatsApp

Riflessioni semi serie

Su Halloween e dolcetti o scherzetti

Grazie al cielo sono ormai tre anni che, in occasione del Ponte dei Morti, come ancora amo definirlo io, ci concediamo un breve viaggio in Europa. Certo, i bimbi non sono felicissimi di dover rinunciare alla serata di Halloween dedicata a streghe e morti viventi, ma il segreto sta nello scegliere una meta di viaggio… Continue reading Su Halloween e dolcetti o scherzetti

Riflessioni semi serie

Mater semper (in)certa est: chi sono i genitori di Qui, Quo e Qua?

Oltre al mistero insoluto di cui abbiamo parlato qualche giorno fa, ovvero: "Che cosa si nasconde nella borsa delle donne?", proviamo a affrontare oggi un mistero altrettanto oscuro, ovvero quello dell'albero genealogico di Paperopoli: "Perché Qui, Quo e Qua vivono con lo zio Paperino e non con i loro genitori?" E' nel 1937 che Paperino… Continue reading Mater semper (in)certa est: chi sono i genitori di Qui, Quo e Qua?

Riflessioni semi serie

Tutta la verità sulle borse delle donne

Da millenni l'uomo è attanagliato da quei misteri profondi e insoluti ai quali ancora oggi non riesce a trovare risposta. La stessa storia dell'umanità è punteggiata da misteri assoluti o senza logica che restano sospesi nel dubbio... Ci sono, poi, le domande esistenziali che continuamente ci ronzano in testa... Chi sono? Da dove vengo? Qual… Continue reading Tutta la verità sulle borse delle donne

Riflessioni semi serie

Il dizionario per babbione ormai è mio!

Ok, ne abbiamo già parlato. I ragazzi hanno familiarizzato con un linguaggio che alle volte mi sfugge. E' capitato anche a mia mamma, certo, quando io ero ragazzetta, di guardarmi con un'espressione stranita sentendomi usare termini a lei sconosciuti, lo so. Quello che mi lascia perplessa, lo ribadisco, non sono tanto i termini che loro… Continue reading Il dizionario per babbione ormai è mio!

*Vita da mamma, Riflessioni semi serie

Dannate etichette!

Tempo fa ho espresso la mia contrarietà all'uso delle penne cancellabili a scuola. Sia messo agli atti che mi oppongo con altrettanta determinazione (anche se poi, ogni anno, vengo attanagliata dai sensi di colpa e mi allineo come gli altri) all'usanza di etichettare il materiale scolastico. Penne, matite, gomme, cartelline, quaderni, righelli, astucci, pastelli, compassi,… Continue reading Dannate etichette!