*Vita da mamma, Riflessioni semi serie

Tre cose impossibili da fare se indossi una mascherina

Ci sono cose matematicamente impossibili da fare quando indossi una mascherina. Sono cose pratiche, non c'è nemmeno bisogno di dirlo: baciare qualcuno, mangiare, bere, leccare.. Ci sono poi quelle azioni che riesci a svolgere lo stesso, ma che non ti vengono mai bene come prima: respirare, parlare, sussurrare, deglutire... Sorridere, sì, quello possiamo farlo, ma… Continue reading Tre cose impossibili da fare se indossi una mascherina

*Vita da mamma

E si sono salutati in un click

Fin dal mio Ingresso alle elementari, come mamma, ho sempre guardato con una certa curiosità le mamme dei bambini di quinta. Le vedevo ogni anno arrivare all'ultimo giorno di scuola con striscioni e trombe da stadio per festeggiare i loro piccoli, che poi alla fine così piccoli non erano più, all'uscita della scuola. La sensazione… Continue reading E si sono salutati in un click

*Vita da mamma

Quei giorni in cui “Per fortuna la scuola si fa da casa” o anche “Meno male che questa non l’hanno detta a scuola!”

Le polemiche sulla riapertura o non riapertura delle scuole si stanno ormai sbriciolando con l'avvicinarsi della prima settimana di giugno, periodo in cui, corona virus sì, corona virus no, la scuola si sarebbe comunque conclusa. Fuori di polemica e per riderci anche un po' su, devo ammettere che ci sono stati dei momenti di questi… Continue reading Quei giorni in cui “Per fortuna la scuola si fa da casa” o anche “Meno male che questa non l’hanno detta a scuola!”

Le mie storie

Sostanze nocive

La sera è il momento della giornata che mi è diventato più caro in questo periodo. Sarà perché le giornate sono diventate tutte un po' uguali e ogni tanto mi sembra di essere finita in un tritacarne.... Sarà perché, forse proprio per questo.motivo, stacco tutto, a una certa ora, e tanti saluti. Stavo sgombrando i… Continue reading Sostanze nocive

*Vita da mamma

Cronache dalla cameretta

E' un periodo che i più piccoli di casa hanno stretto molto amicizia fra di loro. Sono gemelli, certo, ma probabilmente il fatto che siano maschio e femmina non li ha mai agevolati molto nel rapporto a due, anzi, il più delle volte si contendevano la sorella maggiore per i loro giochi. Da qualche mese… Continue reading Cronache dalla cameretta

Le mie storie

Caro Signor Coronavirus

Caro Signor Coronavirus, le scrivo per esprimere il mio profondo disagio di questo momento. Innanzitutto vorrei dirle che, mesi fa, l'abbiamo salutata inizialmente con un certo distacco e l'abbiamo certamente sottovalutata perché non avevamo capito a pieno la sua potenza e la forza con cui avrebbe modificato - per sempre, forse - le nostre esistenze.… Continue reading Caro Signor Coronavirus

Le mie storie

E aspettiamo la sera

E aspettiamo la sera. Che di giorno ci è cambiato il nord e il sud e da qualche tempo viviamo fra le nostre pareti di casa, rassegnati come quei cani che aspettano il padrone alla finestra, con il naso schiacciato, chiedendosi quando arriverà. Perché abbiamo trasformato la mensola della cucina in un appendice del banco… Continue reading E aspettiamo la sera

E oggi non parlo di bambini

Vademecum per effettuare una video conference al meglio

La video conference è diventata la nuova frontiera della comunicazione a distanza. Skype la fa da padrona, ma anche WhatsApp, Microsoft Teams e Zoom offrono valide alternative per parlare con più persone e vedersi a distanza. Ci sono delle regole basilari o di buon senso alle quali ci possiamo attenere quando comunichiamo a distanza e… Continue reading Vademecum per effettuare una video conference al meglio

*Vita da mamma

Ho lavato le cartelle

"Brava!" diranno i più. "E non l'avevi ancora fatto?" diranno gli igienisti. "Ehmbè?" risponderanno gli altri. Visto che la cosa si fa lunga, ho pensato di svuotare le cartelle e di sistemare libri e quaderni di scuola nei cassetti in cameretta. Non mi ero accorta che possedessero così tante cose (sarà che vederle accumulate tutte… Continue reading Ho lavato le cartelle

Le mie storie

Ho pensato alla tua aula di scuola…

C'è un gioco che faccio sin da quando ero bambina (sì, ero una bambina strana). Al momento dell'appisolamento penso di trovarmi nei posti della mia quotidianità così come devono essere in quel momento della sera. Alle volte la mia immaginazione è così fervida da permettermi davvero di essere lì, nel posto a cui sto pensando,… Continue reading Ho pensato alla tua aula di scuola…