E oggi non parlo di bambini

Il cartello sconosciuto

Il cartello sconosciuto mi attende nel Salento, in un pomeriggio uggioso e caldissimo.

Siamo in viaggio da 15 giorni e abbiamo girovagato per buona parte dell’Italia… Lombardia, Emilia, Toscana, Umbria, Abruzzo, fin giù al tacco dello stivale.

Uno dei passatempi durante i viaggi sul nostro vecchio camper è stato quello di capire il significato dei cartelli avvistati in strada. Con Seba abbiamo.memorizzato quasi tutti i cartelli di divieto, le indicazioni stradali e quelle turistiche.

Abbiamo così scoperto che ogni tanto occorre rallentare o prestare attenzione agli animali che potrebbero attraversare la strada – e nel Parco Nazionale del Gran Sasso ne abbiamo visti! – ma anche che il nostro territorio è spesso soggetto a frane e che le banchine non sempre sono in perfetto stato.

Nel campeggio dove siamo adesso, però, veniamo sorpresi da un cartello sconosciuto, mai visto prima.

Sgrano bene gli occhi per guardarlo. Ritrae due mani che si stringono e il segno di divieto.

A una sostenitrice del contatto fisico quale sono io fa male vedere questo cartello e leggere quanto riportato sotto, ovvero:

“Non è maleducazione, ma buon senso”.

I cartelli (nuovi) ai tempi del Covid.

Non correre sulle strade, rallenta, presta attenzione, se vuoi fermati a visitare questa località. Bada bene a non andare fuori strada, sta’ attento ai dossi, torna indietro che la strada è senza uscita.

E infine…

Se incontri qualcuno non stringergli la mano, anche se è un gesto di educazione che ci hanno sempre insegnato. Puoi parlargli, fargli gesti o anche ignorarlo. Però, mi raccomando, non dargli la mano.

Nessuno ti dirà niente e non sentirti in colpa. Va bene così.

Adesso va così…

8 pensieri su “Il cartello sconosciuto”

  1. Ho imparato che di questi tempi ci si saluta di gomito e non ne comprendo il senso se l’obiettivo è eliminare il contatto fisico. Bah, nuove mode nate da nuove e reali esigenze. Una cosa però mi piace: aver eliminato i saluti coi bacetti sulle guance. Saluto che sinceramente non ho mai gradito.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...