Sull’Intuitive Eating

Pare che la nuova frontiera dello star bene potrebbe essere l’intuitive eating.

Dopo anni e anni di diete selvagge, diete proteiche, diete del riso, diete dissociate e quant’altro, ecco l’intuitive eating, che parte dal presupposto che il modo migliore per stare a dieta sia… non seguire alcuna dieta!

Invece di imporci regole ferree, basterebbe semplicemente mangiare quello che il nostro corpo ci richiede per star bene.

Scopro questa novità direttamente dai sedili di Trenord. Due ragazze ne stanno parlando. Sembra che la filosofia alimentare parta dal concetto che fa più male una privazione piuttosto che il concederci una semplice trasgressione alimentare.

Sono perplessa.

Devo dirlo ad Alessandra, che si ostina a bere il beverone al sapore di fango (!).

Fatto salvo che, da sempre, sono a favore di un’alimentazione sana in termini di meno passaggi di produzione possibili associata ad attività fisica costante, la mia perplessità principale è questa:

Come facciamo a fidarci del nostro intuito quando questo (maledetto) ci suggerisce di mangiarci 8 kg di wurstel e crauti alle 10 di sera o mezzo kg di parmigiana alle 2 di notte?

Perché è molto più probabile che il nostro cervello (maledetto) ci suggerisca di mangiare dolci e fritti invece che broccoletti e cavolfiori.

L’idea dell’ intuitive eating mi piace, ma mi devo documentare.

Insomma, va bene fidarsi del proprio intuito, ma non troppo. Come dico sempre:

è inutile mangiare un’insalatina a pranzo se poi ti scofani lasagne e polpettone prima di andare a dormire!


6 risposte a "Sull’Intuitive Eating"

  1. forse per “intuitivo” non intendono tanto istintivo (l’istinto a tavola può essere deleterio) quanto “personalmente intelligente”, cioè il lasciarci guidare da quello che la nostra intelligenza, senza bisogno di consigli alimentari esterni, ci dice che sono i cibi adatti a noi.
    ml

    Piace a 1 persona

  2. Io credo che se per ogni “ sgarro” alimentare si controbilanci con pasti leggeri e sani il giorno dopo, forse un equilibrio si trova. Il mio intuito mi grida ogni sera ‘cremini fondenti della venchi’ ne mangio da star male, bell’intuito 😄

    Piace a 1 persona

    1. Mhhhh
      .. quelli non li ho mai provati… il mio intuito è simile al tuo perché richiede cioccolato e dolci. Non li tengo in casa così mi tocca uscire ad acquistarli e l’intuito magari in quel caso lo.metto da parte… Furba!

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...