Post di alleggerimento per futuri genitori

Spesso mi capita di parlare con amiche o conoscenti molto più giovani di me e che ancora non hanno sperimentato l’esperienza di essere genitori.

Il tratto comune che li contraddistingue al pensiero di un eventuale maternità o paternità è solo uno: il terrore.

Io li capisco.

Si guardano attorno e i modelli genitoriali che osservano, che siano di coetanei o di persone più grandi, mettono davvero i brividi. E la voglia di procreare, quindi, vacilla parecchio.

Una delle più grosse incognite percepite è il dubbio di riuscire a rimanere il più possibile vicini a quello che si era e senza doversi annullare completamente all’arrivo del bebè,

Ecco, la prima bella notizia è la seguente: se c’è una cosa che ami fare, non dovrai necessariamente rinunciare a essa. I bambini, si sa, tolgono tempo. Ma, a maggior ragione, il poco tempo che avrai, lo vorrai dedicare senza dubbi alla tua passione prioritaria (a questo punto, dovrai chiederti se ne hai almeno una).

La seconda bella notizia è la seguente: i bambini sono divertenti! E’ vero, sono anche tremendamente impegnativi, ma, credimi, sono spassosissimi. Non solo quando iniziano a parlare o interagire, ma anche fin dalle loro primissime ore. Noterai sui loro visi delle espressioni che ti faranno sganasciare dalle risate!

Altra cosa: i bambini si possono crescere anche senza l’aiuto dei nonni. Certo, sarà più impegnativo, molto più stancante, dovrai attingere a una buona dose di energie ma, credimi: si può fare!

Veniamo al tema della vita di coppia. Sarei un’ipocrita se ti dicessi che non cambierà, perché cambierà eccome. Il segreto per non scoppiare è solo uno. L’autoironia. Che, abbinata alla volontà di restare in contatto nonostante i nuovi ruoli che la vita genitoriale impone, farà la differenza.

Altro tema che getta nel panico: l’igiene. I bambini, anche quelli piccolissimi, non devono necessariamente essere lavati, puliti, sistemati 24 ore su 24. Ok tenerli puliti, ma senza esagerare. Non possiamo trascorrere tutta la giornata in bagno a lavare, pulire, sistemare, sterilizzare.

Se poi il dilemma fosse legato anche al fatto che i figli costano, puoi stare tranquillo. I figli possono costare tantissimo, ma anche relativamente poco. Parlo dei primi anni di vita. Il second hand è un’ottima soluzione, per niente da pidocchiosi, per evitare gli sprechi e contenere le spese.

L’ultimo segreto che ti voglio confessare è questo: non è vero che se hai un bambino non avrai più tempo per incontrare gli amici e per ritagliarti dei momenti personali. Se non lo fai è perché non hai voglia di farlo. Altrimenti trovi il modo di organizzarti. Magari ci metti anche tre mesi, ma se davvero lo vuoi ce la farai. Non credere a chi ti dice che per colpa del bambino non riesce più a far nulla. Evidentemente quelle cose non ha voglia di farle.

Insomma, se ti piace viaggiare continuerai a viaggiare. Se ti piace leggere, magari leggerai di meno, ma lo farai lo stesso. Se ti piace il trekking non ti voglio dire che farai trekking col bambino di pochi mesi sulle spalle, ma ti assicuro che riuscirai a organizzarti nel giusto modo per continuare a farlo.

Se, invece, tutte queste cose non ti fanno battere il cuore, il bambino potrà diventare la scusa per non farle più.

Ecco, l’ho detto.

Ogni tanto ho il dubbio che noi italiani facciamo pochi figli non solo perché non abbiamo supporti validi in termini di welfare, ma anche perché ci prendiamo tremendamente sul serio e abbiamo dei modelli intorno molto pesanti e rigidi. Il bambino, ancora prima di nascere, è un condensato di incombenze, complicazioni, aspettative e pesantezza davvero esagerate.

E io riesco a capire che tutto ciò possa generare paura.

Invece credi a me quando ti dico che i bambini mettono allegria, buonumore e hanno un potere curativo incredibile. I bambini non sono complicazioni, ma un’opportunità. I bambini aiutano a cambiare il proprio punto di vista e a sospendere il giudizio. I bambini, anche se non sono i tuoi, ti aiutano a riflettere e ti impongono di pensare a dove stai facendo andare questo mondo. I bambini, infine, sono portatori positivi di amore.

E soprattutto, con i tuoi bambini, potrai fare quello che vorrai, senza dover necessariamente ascoltare gli altri.

Provare per credere.


6 risposte a "Post di alleggerimento per futuri genitori"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...