Tre cose che reputo davvero inumane

Parliamoci chiaro: ci sono cose, al mondo, che sono obiettivamente inumane.

La guerra, la schiavitu, la fame, lo sfruttamento dei bambini. Questi si che sono aspetti inumani della nostra umanità.

Il cinismo, l’indifferenza, l’odio, la crudeltà. Sono tutte piaghe vergognose per le quali, lo dico senza imbarazzi, il genere umano meriterebbe di estinguersi.

Ma quelle che sto cercando nella mente come aspetti inumani del nostro essere umani sono cose più leggere, più terra terra. Cose che abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni e che ci fanno paura tanto sono insopportabili. Per questo parlo di cose INUMANE.

Ecco le mie:

3) non riuscire a dormire la notte e svegliarsi rincoglioniti al mattino Spesso quella mattinata è davvero strategica per la nostra esistenza (anche se mi viene il dubbio che forse è proprio perché quella mattinata è così importante che non siamo riusciti a dormire la notte); comunque, ecco, diciamo tutte quelle situazioni in cui il sonno ci è precluso. Penso alle mamme alle prese con bambini piccoli che non dormono mai ( orrore, l’ho provato). Ma anche a chi soffre di insonnia o chi lavora di notte e poi ha il sonno scombinato per tutto il giorno. Insomma, ci siamo capiti. Essere derubati dalle ore di sonno. Questo è inumano.

2) la seconda cosa, in termini di importanza, davvero inumana che mi viene in mente, lo dico sempre, è lavorare durante il mese di agosto. Tipo il 17 di agosto. Hai presente quando ti guardi con il tuo collega e constati che non c’è nessun ragionevole motivo per trovarsi li fra quelle quattro mura? Perché il 17 di agosto bisognerebbe essere al mare, in montagna o, quanto meno, nella piscina rionale. Insomma, lavorare con tutto ‘sto caldo è davvero inumano.

1) eccoci arrivati al top. Non mi fraintendano gli animalisti, i fautori del decoro urbano, né gli ambientalisti. Quello che sto per sostenere non ha nulla a che fare con la pulizia delle nostre città, né con l’educazione che ci dovrebbe contraddistinguere né con il vivere civile. La cosa che trovo più inumana del nostro tempo è che uomini e donne si debbano chinare, certo comunque con gli occhi pieni d’amore, indossando quel simpatico guantino sulla mano, a raccogliere gli escrementi dei propri amici a quattro zampe lasciati sul marciapiedi!


8 risposte a "Tre cose che reputo davvero inumane"

  1. Per tre anni non ho dormito una notte intera, è stato un incubo. Stavo malissimo. Quando arrivava sera ero nel panico. Ad agosto lavoro sempre, sempre, sempre. Un’ingiustizia. Avevo un cagnolino, ho un giardino grande, non ho mai raccolto nulla. Avrei vomitato. Giuro non ce la faccio.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...