Questa sono io

Il blog *mammagisella* è nato anni fa, nel 2014. Ero ancora in maternità e mi dedicavo all’inserimento dei bimbi all’asilo nido. La maternità doppia mi aveva sfiancata, ma anche completata. Vivevo in una bolla e scrivevo.

Mi accingevo a rientrare al lavoro e a riprendere in mano, seppure in parte, la mia vita di giovane donna in perenne equilibrio fra corse per raggiungere il treno al mattino, rincorse per arrivare puntuale all’uscita da scuola e momenti e pensieri dedicati ai miei bambini e al mondo che girava attorno a loro.

Alla sera, le chiacchiere sul balcone con il mio compagno di viaggio. Nel weekend, qualche cena o pranzo con gli amici e i parenti. Una boccata d’ossigeno per me, che rischiavo di perdermi dei pezzi di quello che succedeva in giro, rinchiusa nella mia bolla.

E ancora, scrivevo.
All’inizio parlavo principalmente di bambini e di cose da mamma. Poi, col tempo, la prospettiva é cambiata e anche se i bimbi rimangono il più grosso tesoro ad oggi nelle mie mani, ho cominciato a raccontare storie che con i bambini e l’essere mamma non sempre c’entravano.

Così il blog ha cambiato veste però quel pezzo di nome gliel’ho lasciato perché per i miei cari rimango pur sempre mammagisella e a questo appellativo ci ho aggiunto *il blog delle piccole cose*. Perché oggi, il più delle volte, racconto storie. Piccole storie.

Storie per tutti.

E la cosa più difficile è dare voce alle storie di tutti e scrivere senza dimenticarsi nessuno. Mamme, non mamme, uomini, papà, giovani, non giovani, amici, conoscenti, perfetti estranei. Illusi, disillusi, quelli che criticano tutto, quelli che non criticano mai, quelli che vedono il mondo a cuori.

Cerco di emozionare e di non urtare le sensibilità altrui. Ma dico sempre quello che penso.

Ciò che scrivo è quello che potrei sostenere davanti a chiunque: mia mamma, mio padre, le maestre dei miei figli, chi mi incontra per strada e mi dice che mi legge, i colleghi al lavoro, i miei responsabili, i miei bambini.
Di tutto ciò che non potrei sostenere dinnanzi al loro sguardo non scrivo.

Ecco qui.
Questa sono io.


6 risposte a "Questa sono io"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...