Fenomenologia di una giornata di neve

Visto che sono r a l l e n t a t a riciclo un vecchio post molto attuale quest’oggi… Amo le giornate di neve in città

mammagisella

Ebbene…

Nevica!

Quando una giornata normale si trasforma in una giornata di neve, non importa quanto questa possibilità sia stata annunciata dai meteorologi: ci sono una serie di fenomeni stranissimi che immancabilmente, e puntualmente, hanno luogo. Il più delle volte sono fenomeni che fanno sorridere o rallegrano, ma non sempre…

Se i primi fiocchi iniziano a cadere in mattinata o nel pomeriggio, il vero e unico tormentone della giornata sarà: “Speriamo non attacchi”. Insomma, si sa, la neve è bella, ma soltanto in montagna! Negli uffici, nei negozi, nelle case, c’è sempre un designato che ogni tanto si alza e va a guardare. Gli altri gli chiedono: “Allora? Sta attaccando?”.

I bambini  sono elettrizzati dall’arrivo della neve, almeno qui da noi, ma gli adulti un po’ meno. Questo per dire che, sì, è sempre un tuffo al cuore essere sorpresi da una bella fioccata però,  vuoi mettere, poi, la paura di restare…

View original post 600 altre parole


4 risposte a "Fenomenologia di una giornata di neve"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...