Oggi si dorme domani

Ho letto questo hashtag su Facebook.

#oggisidormedomani

Ho sorriso.

Ho riflettuto.

Ho pensato alle notti in bianco, ai risvegli continui, alle levatacce alle 5 del mattino quando il gallo cantava e i bimbi si svegliavano come i grilli.

Ho pensato a quella volta che le maestre di Dudi mi hanno guardata inebetite dicendomi: “Che faccia!” E io, neomamma di gemelli, ho risposto loro: ” Sono sveglia dalla quattro…”.

Ho realizzato che, di recente, anche nei rari casi in cui ho avuto la possibilità di riposare, non sono riuscita a dormire per le tanto agognate otto ore di fila.

Con il passare degli anni il rapporto con il sonno cambia.

Non è solo questione di figli e di notti in bianco (beh, certo, alle volte lo è). È, per lo più, questione di cose da fare.

Perché sono lontani gli anni delle ronfate fino a mezzogiorno, quando avevi fatto tardi la notte precedente e tua mamma ti minacciava con la ciabatta in mano per farti alzare.

Tu, nella mente, la insultavi, ma finivi per sollevarti dal letto perché altrimenti rimanevi pure senza pranzo.

Oggi ti alzi presto. Dormi poco. Anche se la notte precedente hai tirato tardi per svuotare la lavastoviglie o esserti concesso una birra in compagnia.

Oggi hai i bambini che ti svegliano all’alba anche se è domenica, Pasqua, Natale (misericordia!).

Oggi hai i genitori anziani da andare a trovare, curare, quanto meno salutare.

Oggi hai quella mostra da andare a vedere, quella gita che volevi concederti da tempo, quell’amica che ti viene a salutare (e non vuoi alzarti un po’ prima x sistemare in po’ la casa?).

Oggi hai mille impegni che messi insieme fanno una montagna, ma che ti fanno sentire vivo e a cui, quindi, non rinuncerai.

E così, è il caso di dirlo…

ANCHE OGGI SI DORME DOMANI…

E siano benedetti gli impegni, le idee, le passioni e le persone che ci fanno stare svegli.


15 risposte a "Oggi si dorme domani"

  1. Ci sono dei giorni in cui ci concediamo delle grandi dormite, però preferisco sempre andare a letto presto piuttosto che alzarmi tardi. Mi piace dormire tanto quando sono nella casa di mio nonno in campagna immersa nel silenzio, un sonno di qualità . Poi le bambine ora che sono grandicelle hanno scoperto il piacere di dormire e ci facciamo delle grandi dormite tutti e quattro.

    Piace a 1 persona

  2. Io mi sono sempre alzata presto, la domenica mai dopo le dieci. Me lo imponevo, mi venivano in mente le cose da fare e non riuscivo più a dormire. Oggi me ne frego. Se posso dormo, mi riposo, tanto le cose da fare mi aspettano e non mi sento nemmeno in colpa. Toh!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...