Non ho motivi per rileggere vecchi post, ma scopro oggi, io che spesso vivo in differita, che ieri era la Giornata della Memoria e dei Migranti.

L’anno scorso scrissi queste righe di getto, immedesimandomi in una mamma migrante. Oggi quasi non riesco a leggerle, al pensiero del dolore e della miseria umana.

A tutti noi che siamo nati dalla parte giusta della terra…

Sorgente: Mare Nostrum? Il racconto di una mamma migrante al suo bambino

Annunci