Care Mamme,

l’annuncio che sto per farvi è  doveroso, a questo punto della nostra amicizia.

C’è  una cosa che ancora non ho avuto il coraggio di dirvi, ma che forse avete intuito, immaginato, incominciato vagamente a realizzare già  dal primo istante in cui avete tenuto il vostro piccolo in braccio.

Chi comanda è lui, il cucciolo intendo. E voi, volenti o nolenti, dovrete riorganizzare (anche solo parzialmente) la vostra vita attorno a lui.

Il fatto è  questo: non importa quanto a voi piaccia o meno, se avete già una vita professionale avviata o meno, se siete alte, basse, bionde o more… Insomma (quasi non trovo le parole per dirlo)… Dal momento in cui diventate mamme dovete rassegnarvi a ricoprire contestualmente il seguente ruolo:

quello di Segretaria dei vostri figli.

Per quanto mi riguarda, io lo sono quotidianamente e quasi a tempo pieno, tanto che il lavoro di Segretaria Personale ha ormai scalzato la mia vita professionale effettiva.

In qualità  di Segretaria organizzo incontri, rispondo a messaggi, compilo moduli di vario genere da consegnare a scuola, a danza o al campus estivo, faccio bonifici on line che assicureranno il diritto a un piatto caldo in mensa o alla gita di fine anno, progetto e stampo bigliettini d’invito per la festa di compleanno, incastro impegni extrascolastici, organizzo trasferte a casa dei nonni. Per non parlare, poi, delle mille telefonate qua e là.

Se i vostri bimbi sono ancora sufficientemente piccoli siete indenni, anche se per poco, da tutte queste incombenze, ma già con l’ingresso alla scuola dell’infanzia le vostre attività di Mamma Segretaria  aumenteranno.

Meglio saperlo, e farsene una ragione. Tocca a tutte noi, anche a quelle che hanno un impegno full time di altro genere o che dichiarano che odiano fare le Segretarie.

Non vi piace il termine “Segretaria”? Ok, allora chiamiamoci Personal Assistant (anche se la sostanza non cambia).

Proviamo, adesso che abbiamo preso atto del nostro inevitabile destino, a razionalizzare le idee sull’argomento e a stilare una Job Description della Mamma Segretaria.

Responsability

Quali sono le attività principali di una Personal Assistant o Mamma Segretaria che dir si voglia? Ecco l’elenco:

  • gestione dell’agenda personale del minore
  • gestione delle comunicazioni da e verso l’esterno
  • organizzazione di meeting (per lo più merende, feste o pomeriggi di gioco)
  • pianificazione delle trasferte
  • gestione del budget

Skills

La Mamma Segretaria non deve essere in possesso di un Diploma o una Laurea particolare, ma è  preferibile che abbia almeno tre delle seguent doti:

  • efficacia comunicativa
  • spirito d’iniziativa e problem solving
  • attitidine alle attività di cura
  • puntualità
  • adattabilità
  • empatia
  • spirito organizzativo
  • doti culinarie
  • disponibilità a orari flessibili

L’abilità nell’operare con gli strumenti più avanzati della tecnologia è il plus che rende il profilo professionale della Mamma Segretaria aggiornato e competitivo. Per avere a che fare con le colleghe mamme, le maestre, le rappresentanti, gli istruttori dei figli è preferibile dimenticare i vecchi metodi di comunicazione tradizionali (post it, bigliettini o anche i più recenti SMS) per convertirsi alle applicazioni di messaggistica mobile  (tipo WhatsApp o Telegram).

La capacità di gestire lo stress, infine, completa il profilo della Personal Assistant.

Piano di carriera

Il più delle volte il piano di carriera della Mamma Segretaria non esiste o non prevede scatti in termini economici o avanzamenti di carriera. Se la performance è positiva si potrà contare, per lo più, sulle seguenti gratificazioni affettive:

  • confidenze
  • riconoscenza
  • rispetto reciproco
  • amore
  • abbracci e baci a volontà

La brutta notizia

Non esistono corsi di formazione per diventare una perfetta Mamma Segretaria. L’esperienza aiuta  e la si fa sul campo, a colpi di successi e di errori.

L’incoraggiamento

Per concludere, un’ultimissima comunicazione di servizio: tutte le mamme, comunque, alla fine, ce la fanno.

Annunci