Dieci inconfutabili segni che in casa tua vive almeno un bambino

 

Orbene.
L’altra sera il mio consorte e io ci siamo guardati per un istante durante il chiacchiericcio della cena e ci siamo detti allarmati: “Loro sono la maggioranza!”. Già.  Ormai a casa nostra ci sono più bambini che adulti.

E, a una rapida osservazione della nostra abitazione, ci sono dei segni che raccontano di questa proporzione. Ma attenzione, di bambino ne basta anche solo uno per connotare drasticamente una casa con i segnali tipici della sua presenza.

Ecco i dieci principali indizi  della presenza di uno o più  bambini in casa:

  • Il servizio di piatti e le stoviglie hanno raggiunto proporzioni enormi. Accanto ai piatti di Limonge, hanno trovato posto quelli di plasticaccia raffiguranti Peppa Pig, Cars e i personaggi  di Frozen. Allo stesso modo, il servizio di posate d’argento convive accanto alle posate in miniatura che si incastrano l’una all’altra;
  • Ogni letto è  irrimediabilmente dotato delle tristissime e fantozziane traverse cerate, atte a sconsacrare il dramma delle inondazioni di pipi, popò,  vomito o anche sangue del naso;
  • La libreria ospita, accanto ai grandi classici, l’intera collana Disney e i giornalini delle Winx;
  • I muri sono stranamente bicolori: bianchi e perfetti dal metro e mezzo in su, a macchie o a righe dal metro e mezzo in giù;
  • Il mangia pannolini è  diventato un must dell’arredamento del bagno;
  • La porta del frigo non è più visibile poiché costellata di calamite e ricoperta da strati di nastro adesivo per incollare disegni, promemoria, avvisi di scuola, menù settimanali e chi più ne ha più ne metta;
  • Il copridivano è punteggiato di patacche di: biscotti sbausciati; cioccolato sciolto poi solidificatosi, caramelle gommose, coccole di naso;
  • Nel cestello della lavatrice abita, sempre, uno dei seguenti oggetti: palla, macchinina, paperella di gomma;
  • Le porte di casa non sono più dotate di chiave. Se ne comprende bene il motivo;
  • Da ottobre a marzo la bottiglietta dello sciroppo è costantemente sul pianale della cucina. Diventa un pezzo d’arredamento vero e proprio, tanto che alcune mamme la decorano con la tecnica del decoupage.

E qui mi fermo anche se, in verità, di indizi della presenza di bambini in casa ce n’è tanti. Ma questi sono davvero i principali!


12 risposte a "Dieci inconfutabili segni che in casa tua vive almeno un bambino"

  1. Mi hai fatto morire… soprattutto con la traversa fantozziana: mi viene in mente quando mio marito, uomo operoso (e soprattutto terrorizzato dalle ire della sottoscritta se non ottempera a quanto richiesto) rifà i letti dei bimbi e poi io li rifaccio perché per lui la traversa è un inutile accessorio e la lascia scivolare sempre più giù giorno dopo giorno… Quasi quasi scrivo un’Ode alla traversa.

    Piace a 1 persona

    1. È io la tua ode la sottoscriverei in pieno….. . Per me la traversa è un qualcosa di irrinunciabile. … 😊….il pensiero di un materasso macchiato mi annienta……. Notte, cara.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...