Ho la fortuna di avere alcune tipologie di figli che una madre possa generare, ossia:

  • la figlia femmina
  • il figlio maschio
  • i figli gemelli

Quindi, dopo il decalogo della perfetta mamma di figlia femmina e di figli gemelli, non poteva mancare il decalogo della perfetta mamma  di figlio maschio.

Ebbene. C’è  una questione che mi turba/impensierisce/infastidisce… Ed è  questa: mentre, a una prima occhiata veloce  in rete, non esiste un decalogo di mamma di figlia, esistono invece diversi contributi sull’essere mamma di figlio maschio (oltre che di gemelli, ma per i gemelli è tutto un mondo a parte, comprensibilmente).

Evito qualsiasi commento a riguardo, che esalterebbe la mia visione superfemminista della questione, e arrivo al dunque:

Cara Mamma di figlio maschio, quali sono i comportamenti che puoi o dovresti attuare per contribuire alla crescita di un maschio con la M maiuscola?

  1. INSEGNAGLI A ESSERE AUTONOMO.  Oltre a una graziosa ragazza che sa essere  meravigliosamente indipendente, non c’è  nulla di più bello di un ragazzo autonomo, che sappia badare a sé  stesso: lavare, stirare, cucinare, fare un elenco della spesa (le future compagne ringraziano);
  2. PROPONIGLI MODELLI DI ECCELLENZA FEMMINILI: non far si che parta prevenuto nei confronti dell’essere femminile, che abbia pregiudizi quali “le donne sono tutte stronze” o anche “le donne hanno tutte un cervello da gallina” (eh… cari maschietti,  lo sappiamo quello che pensate…);
  3. INSEGNAGLI IL RISPETTO PER SE’ STESSO E PER GLI ALTRI, affinché  sia un uomo giusto, che sappia valutare le persone che incontra sulla sua strada, indipendentemente dalla loro età, dal loro sesso, dal colore della loro pelle;
  4. DIGLI CHE NON DEVE VERGOGNARSI DI ESPRIMERE LE SUE EMOZIONI, perché  anche i grandi uomini sanno piangere o emozionarsi dinnanzi al bello, al brutto, all’oscenità. Insegnagli a indignarsi contro le brutture e a denunciare le ingiustizie;
  5. NON EDUCARLI SECONDO REGOLE DI GENERE TROPPO FERREE.  Mostragli che un maschio può  giocare anche con le bambole, o con la cucina, o a truccarsi e non per questo sarà  meno maschio;
  6. CERCA DI MOSTRARGLI IL PUNTO DI VISTA FEMMINILE. Educalo a mettersi nei panni delle donne che gli vivono accanto. Cerca di fargli capire come spesso i punti di vista, il modo di vedere le cose, il sentire delle femmine sono molto diversi da quelli degli uomini. Fagli capire che l’uomo ne deve tenere conto, almeno tanto quanto fanno le donne rispetto al punto di vista maschile;
  7. FA CHE SIA UNA PERSONA EDUCATA. Non c’è  nulla di più  irritante di un uomo maleducato. Saper salutare le persone guardandole negli occhi, saper dire grazie, prego, per favore, scusa, mi dispiace non è  roba da damerini;
  8. INVITALO A LEGGERE, STUDIARE, RENDERSI INTERESSANTE AL DI LÀ DELL’ASPETTO ESTERIORE. Perché conoscere è crescere, studiare è arricchirsi, leggere è viaggiare. E non c’è nulla di più triste di chi ha la mente arida;
  9. CASTIGALO, QUANDO DEVI. Lo aiuterai a capire, a non crescere viziato e a rispettare gli altri;
  10. PASSAGLI, FIN DA SUBITO, IL MESSAGGIO CHE LA FORZA DI UNA PERSONA NON STA NEI MUSCOLI, MA NEL CERVELLO. Solo così capirà che esistono monumenti di forza che non hanno avuto bisogno di alzare i pugni per farsi ascoltare o di storcere un capello a qualcun altro per farsi rispettare. E che la sensibilità, l’intelligenza e il saperci fare valgono molto più di mille pugni di ferro.

Questi sono i dieci atteggiamenti vincenti, secondo me, che possono fare di un maschio un vero Maschio.

Mamme di figli maschi… cerchiamo di crescere uomini migliori…

Annunci