La notizia un po’ mi allieta e un po’ mi lascia sconcertata: sono stata intervistata per la prima volta in vita mia. “In qualità di che cosa?” chiederete, giustamente, voi (e la domanda è lecitissima, la farei anche io stessa…).

In qualità di professionista? Di artista? Di scrittrice?

Niente di tutto ciò.

In qualità di Mamma, in particolare di Mamma di Gemelli.

Non sorridete, Non minimizzate! Non c’è nulla di riduttivo nell’essere una Mamma e, soprattutto, niente di meno edificante rispetto a essere un’artista, una scrittrice, una ottima professionista. Nella mia vita non ho fatto solo la Mamma, ho fatto un mucchio di altre cose: ho studiato, mi sono laureata, ho acquisito una certa professionalità nel mio lavoro, ho viaggiato, ho scritto reportage. Eppure, mi intervistano in qualità di Mamma.

Cosa c’è di più bello di essere riconosciuta per quello che sei e per quello che hai sempre desiderato essere?

Normalmente, nella nostra famiglia, le interviste le rilascia qualcun altro, ovvero il mio compagno musicista. Eppure, contro ogni logica, questa volta è toccata a me. E se queste mie righe potranno servire ad aiutare o stimolare anche soltanto una nuova Mamma sulla faccia della terra… Io ne sarò più che onorata.

Coloro che mi hanno ospitata sono le Mammegemelle, sito che segnalo alle tante mamme di gemelli che mi seguono, e che ringrazio. L’intervista potete trovarla qui.

Buona giornata!

Annunci