Bentrovati, amici!

Innanzitutto una premessa fondamentale: questo post è puramente “cazzaro”, tratta tematiche leggere ed è il frutto delle personali riflessioni che mi accompagnano quotidianamente, mentre osservo il mondo da casa al lavoro e dal lavoro a casa. Se vi sentite in qualche modo chiamati in causa, non offendetevi: il mondo è bello perché è vario e c’è posto per tutti, anche per i tipi più bizzarri.

Ho chiesto aiuto alle menti fervide e raffinate dei miei amici su FB per stilare l’elenco delle principali atrocità in termini di abbigliamento e tendenza che siamo costretti ad ammirare in questi giorni di calura estrema e questo è quello che ne è venuto fuori:

sand

I SANDALI COL CALZINO (soprattutto se il calzino è bianco e di spugna). Onestamente pensavo che i calzini bianchi e di spugna non fossero nemmeno più in commercio. Ma i fatti mi smentiscono. Li vendono ancora, eccome! E la gente li indossa, eccome!!!

pantaloni-vita-bassag

LA CINTURA (o anche il sandalo) BORCHIATA. Le borchie in questione non sono semplici borchie, bensì borchie acuminate nonché orridi strumenti di tortura o, anche, armi da difesa. Aiutooo…

imagesCAYXX08V

I PANTALONI TROPPO A VITA BASSA (con la mutandazza o, peggio, la chiappa che esce di fuori). Sono ormai anni che hanno preso piede e non stentano a passare di moda. Dobbiamo rassegnarci a vederli imperversare per le strade delle nostre città ancora per un bel po’ (temo).

imagesCAD1DHYR

CROCS (magari anche col pelo all’interno). Credo siano quel genere di articolo che dovresti evitare non solo di acquistare, ma anche solo di guardare in vetrina. Questo sempre se non hai meno di 8 anni.

imagesCASY4YE8

IL PETTO NUDO IN CITTA’. Fate i bravi! Non si gira a petto nudo se non in spiaggia! Capisco che fa caldo ma… conteniamoci! Come deterrente all’orrenda abitudine concediamo a voi e soltanto a voi un evergreen che per questioni di spazio non riusciamo a inserire in questa top ten, ossia… la camicia hawaiiana (la camicia hawaiiana non necessita nemmeno di foto esplicativa: tutti noi abbiamo un cugino, un amico o uno zio che, magari proprio quando l’estate è quasi finita e noi ringraziamo il cielo per non averla vista, almeno quest’anno, magicamente la sfoggia con nonchalance…)

fantasmino

IL FANTASMINO. Abbiate pazienza, lo dice anche il nome: il “fantasmino” non si deve vedere (dall’etimologia della parola, che deriva da fantasma, appunto). Non so se mi fa  rabbrividire di più il fantasmino che sbuca inavvertitamente dalla scarpa, o quello con il pizzo, pensato appositamente per fuoriuscire dalla scarpa ed essere parzialmente visibile. Credo il primo, comunque.

imagesCA291D83

MICROGONNE E MICROSHORTS INGUINALI SE HAI PIU’ DI TRENT’ANNI. Vada per la gonna e anche per i pantaloncini a mezza coscia. Ma microgonne e microshorts lasciamoli alle ragazzine, vi prego! Se indossati, come ho già visto fare, anche con collant glitterati o fluorescenti è davvero la fine!

piede

IL SANDALO – GIOIELLO CON IL PIEDE NERO. Mi è capitato più di una volta di avvistare in metropolitana o sul treno donne curatissime con sandali-gioiello ai piedi e con… Il tallone nero, ma che più nero non si può! O r r o r e ! Oddio, può capitare di non avere i piedi perfettamente puliti, soprattutto se si cammina abitualmente a piedi nudi in casa o sul balcone. Ma se indossi un sandalo gioiello lo fai anche perché sai che l’attenzione di chi ti guarda cadrà sul tuo piede, quindi… Lavatelo accuratamente!

imagesCAO8HZCO

LO SMALTO SU UNGHIE DEI PIEDI A DITA ALTERNE. Anche qui, non fraintendetemi, è vero che nella stagione calda siamo meno severe con noi stesse e ci concediamo piccoli vezzi che altrimenti non ci concederemmo, ma le dita dei piedi dipinte a colori alterni lasciamole alle bambine sotto i sei anni d’età…

canotta

LA CANOTTA DELLA SALUTE. E’ un evergreen, insieme al sandalo con la calza e alla camicia hawaiiana. Per la serie “l’indubbia carica erotica della canottiera della salute”. Onestamente mi chiedo che cosa pensi l’uomo medio quando la tira fuori dall’armadio per sfoggiarla nei giorni di particolare calura. Conosco un botto di uomini che ne vanno matti (anche parenti e amici insospettabili), anzi, che proprio non riescono a farne a meno anche se convengono sul fatto che la canotta della salute, soprattutto se bianca e a costine, è sempre e inesorabilmente trash.

 

NOTA BENE:

 Mi fermo qui, ma ne avrei altre da aggiungere.

Ogni riferimento a fatti o persone è puramente casuale.

IO STESSA MI SONO CONCESSA, NEGLI ANNI, ALMENO QUATTRO DELLE PRESENTI ATROCITA’!!!

Ringrazio tutti coloro che, dalla mia pagina facebook, hanno contribuito alla composizione dell’elenco: Jennifer, Valeria, Alice, Alessandro, Daniela, Lucia, Laura, Stefania.

Annunci