Ormai l’avete capito… Sono una pendolare!

Lo ammetto (e so che molti per questo mi odieranno o, quanto meno, mi chiederanno “Perchè l’hai fatto?”): sono una pendolare per scelta! Questo perché abitavo a soli 2,4 Km dalla mia sede di lavoro e ho deciso, complice l’amore, di trasferirmi a ben 40 km di distanza da lì (non commentare, please…).

Comunque, al di là delle motivazioni, in questi 10 lunghi anni di pendolarismo in treno ho capito che pendolare non si nasce, ma si diventa. E, se si sottostà al decalogo del Perfetto Pendolare, si può anche sopravvivere.

Orbene, veniamo a noi. Ecco le 10 principali regole a cui attenersi sempre:

  1. Impara a memoria l’orario ferroviario della tua tratta, sia per l’andata, sia per il ritorno. Studia tutti i possibili percorsi alternativi in caso di sciopero o soppressione del treno;
  2. Utilizza una borsa capiente all’uopo di avere sempre con te, nell’ordine: portafoglio, documenti, cibo, acqua, smartphone, fazzoletti, libro, foulard (quest’ultimo sempre utile, sia d’estate sia d’inverno, per ovvi motivi);
  3. Metti in atto qualsiasi rito propiziatorio per scongiurare il dramma del treno con riscaldamento rotto in inverno e aria condizionata inesistente a ferragosto;
  4. Mai cedere alla tentazione del pisolino, soprattutto se ti rendi conto che, al solo pensiero, stai già dormendo profondamente con la bocca aperta o la testa ciondolante;
  5. Esercita la dote della pazienza e del sense of humour, che quando sei in viaggio ce n’è sempre bisogno;
  6. Impara a sfruttare i tempi morti dedicandoti a qualcosa che ami fare (leggi: scrivere sul blog);
  7. Adotta il metodo della scarpa di ricambio. Poichè per essere pendolare occorre principalmente un abbigliamento da corsa o da allenamento, è buona cosa uscire di casa con calza termotraspirante e scarpa da jogging, per poi indossare la scarpa elegante quando arrivi sul luogo di lavoro;
  8. Ricorda sempre di guardare il meteo prima di uscire di casa;
  9. Mai acquistare l’abbonamento il primo giorno del mese, soprattutto se questo cade di lunedì;
  10. Scegli il tuo stile di viaggio: salgo sul treno e mi faccio i fatti miei, oppure chiacchiero anche con gli sconosciuti? A seconda dell’orientamento scelto, cerca posto (sempre se lo trovi) strategicamente: nelle carrozze di testa o di coda se vuoi farti gli affari tuoi, oppure in quelle centrali, che sono notoriamente le più affollate.

… A pensarci bene, però, dieci regole non sono sufficienti… Almeno per il pendolare alle prime armi. Me ne viene in mente almeno qualcun’altra ma, ebbene sì, oggi non voglio essere prolissa…

…Buon viaggio…

Annunci