Le mie storie

Sei diverso

Sei diverso quando scegli la strada meno battuta, la strada impopolare. Sei diverso se non la vedi come gli altri e ancor di più se riesci a argomentare le tue idee. Sei diverso se non ti piacciono i dolci, la carne, il fast food. Sei diverso se scegli l'anonimato, se non ti piacciono i riflettori… Continua a leggere Sei diverso

Le mie storie

Liliana Segre e la targa ai suoi nonni a Inverigo

Ho letto davvero tantissimi libri a tema Shoah. Libri italiani, francesi, inglesi. Quando mi sono trasferita a Inverigo, nel 2007, non sapevo che la storia di Liliana Segre e della sua famiglia fosse legata a quella di Inverigo. Un ricordo tragico, purtroppo. La famiglia di Liliana nel 1943 era sfollata a Inverigo da Milano per… Continua a leggere Liliana Segre e la targa ai suoi nonni a Inverigo

*Vita da mamma

Libri del cuore: Oliva Denaro di Viola Ardone

Oliva Denaro è un libro sui No che cambiano il mondo. Prima della trama del libro voglio raccontare una storia vera, tutta italiana, la storia di Franca Viola, che è poi la storia a cui il romanzo si ispira. Negli anni '60 la legge italiana accettava il matrimonio riparatore: l'articolo 544 del codice penale, prevedeva… Continua a leggere Libri del cuore: Oliva Denaro di Viola Ardone

Le mie storie, Viaggi e miraggi

Sei bella Italia!

Quello che mi colpisce di più quando intraprendo un viaggio all'estero è la sensazione di tenerezza che provo per il mio paese al momento del rientro. Lo chiamano Belpaese ed effettivamente lo è. L'Italia offre tanta bellezza, non solo in termini paesaggistici, ma anche artistici e architettonici. Vogliamo poi parlare della sua buona tavola? L'Italia,… Continua a leggere Sei bella Italia!

*Vita da mamma

I giocattoli più odiati dai genitori italiani

Natale si avvicina, è dunque il caso di ricordare quali siano i giocattoli in commercio più adatti dai genitori italiani. IL PRIMO DELLA LISTA: Il Cicciobello Bua La pubblicità lo garantiva: il Cicciobello Bua è un giocattolo interattivo che non ti scordi. Non farà la fine di quei doni di cui i vostri bimbi si dimenticano… Continua a leggere I giocattoli più odiati dai genitori italiani

E oggi non parlo di bambini

Su mercatini di Natale e oggetti veramente inutili

Una volta i mercatini di Natale erano quelli dell’Alto Adige: Bolzano, Merano, Bressanone al massimo.Organizzavi la gita ai mercatini con un mese di anticipo, normalmente per il ponte dell’Immacolata, né  troppo a ridosso del Natale, ma nemmeno un mese prima, perché  l’atmosfera doveva essere proprio quella li e se alla fine  fioccava pure  il gioco… Continua a leggere Su mercatini di Natale e oggetti veramente inutili

*Vita da mamma

Emoji da Boomer

Quando, tempo fa, mi sono definita Babbiona ero stata ottimista. I bimbi mi hanno corretta definendomi Boomer e io accetto il mio appellativo senza sottrarmi al fatto che i veri Boomer siano quelli nati tra la seconda metà degli anni Quaranta e la seconda metà degli anni Sessanta, individui quindi che hanno oggi, nel 2022, tra i… Continua a leggere Emoji da Boomer

Viaggi e miraggi

Le stranezze di Londra che non ti aspetti (o forse sì)

Oh Londra... Ogni volta che la visito mi convinco sempre più che lassù tutto sia possibile. Dall'incontrare una signora con i bigodini in testa sul bus, all'osservare intellettuali che praticano yoga nei parchi o teenager dalla capigliatura indescrivibile. Londra è la città europea che più ti regala stranezze, soprattutto se sei un italiano. Provo a… Continua a leggere Le stranezze di Londra che non ti aspetti (o forse sì)

*Vita da mamma

Finché mi chiederai di intrecciarti i capelli

La mattina amo dormire. C'è una sola cosa che mi fa schiodare dal letto velocemente, ed è quando tu mi chiedi di farti una treccia. Mi vengono in mente le mie zie del sud Italia che mi raccontavano che, ai loro tempi, le donne si intrecciavano i capelli come antidoto alla tristezza. Dicevano che quando… Continua a leggere Finché mi chiederai di intrecciarti i capelli

Le mie storie

Su calcio, medaglie e senso della vita

Da qualche mese Seba frequenta la squadra di calcio del paese. Ha sperimentato le prime partite, le rivalità, il gioco di squadra, la competizione e tutte quelle dinamiche tipiche del mondo del pallone. Oltre agli allenamenti, mi sono ricordata (mio papà ha fatto l'allenatore di calcio per decenni) che l'attività calcistica consta anche di partite… Continua a leggere Su calcio, medaglie e senso della vita